Pixelhub Agenzia Web e di Comunicazione a Bologna

TIKTOK BANNATO NEGLI STATI UNITI

Articolo PixelHUb

Tabella dei Contenuti

Il 20 Settembre 2020 l’app cinese doveva sparire da Google Play e dall’App Store di Apple.

Sembrava solo una diceria, uno scherzo ed invece è realtà: gli Usa bandiranno TikTok.

Per chi usa già l’app nessun problema, invece per chi fosse interessato al download, dal 27 di settembre potrebbe non riuscire più a scarirla.

“Un pericolo per la sicurezza nazionale” sostiene il presidente americano Donald Trump.

Motivazione

La decisione è stata spinta dal vasto quantitativo di dati che TikTok raccoglie dai suoi utenti: informazioni sull’attività in rete, sulla posizione ed anche delle cronologie di navigazione e ricerca.

Perchè gli Usa sostengono che l’app sia un pericolo per la propria sicurezza? Perchè TikTok è obbligata a cooperare con i servizi segreti cinesi e dunque a fornire informazioni su richiesta.

TikTok comunque non è rimasta con le mani in mano e in questo periodo ha cercato una via d’uscita, volendo puntare sulla creazione di una nuova società -Tik Tok Global- cui affidare la gestione dei dati degli utenti americani. L’idea di cedere completamente le operazioni ad altre aziende come Microsoft o Oracle, pare per il momento accantonata.

Probabilmente gli utenti statunitensi dovranno fare a meno in futuro dell’amata TikTok, se una soluzione non verrà trovata.

Secondo voi come andrà a finire?

A nostro avviso la mossa di Trump servirà a favorire la statunitense Instagram, come già possiamo ben vedere con la nuova funzionalità Instagram Reels.

Aggiornamento del 21/09/2020

Aggiornamento del 21/09/2020: il ban è stato rinviato al 27 settembre