Su PixelHub trovi corsi, articoli e script per lo sviluppo Web, il Web Marketing e il Social Media Marketing.

Indice

  1. Cosa sono le kewyords
  2. Perché é importante fare una ricerca per parole chiave
  3. Ricerche a pagamento vs ricerche gratuite
  4. Quali strumenti gratuiti puoi usare
  5. Generatori di parole chiave
  6. Gli strumenti di Google
  7. Cosa puoi fare con le keywords

1. Cosa sono le kewyords

Per migliorare i propri risultati sui motori di ricerca e trovare esattamente ciò che si sta cercando le keywords-parole chiave sono fondamentali.

Il motivo per cui sono stati creati i motori di ricerca è proprio quello di avere le risposte migliori e più veloci alle proprie domande.

Le parole chiave sono quelle frasi, domande e parole che gli utenti ricercano maggiormente.

Per riuscire a trovare le keywords, però, bisogna fare il processo opposto e chiedersi: Cosa ricercherebbe la mia audience ideale su Google e quali risultati uscirebbero?

2. Perché é importante fare una ricerca per parole chiave

Se vuoi creare un qualsiasi tipo di contenuto per il tuo business questa è l'opzione su cui devi puntare.

Attraverso la ricerca di parole chiave puoi ideare una lista di frasi che verranno ricercate e utilizzarle per creare contenuti di qualità per i tuoi clienti. Senza questa ricerca non saprai ciò che i tuoi potenziali utenti cercano abitualmente.

Inoltre, la ricerca per parole chiave aiuta a raggiungere un posizionamento migliore, è quindi un importante fattore di SEO (Search Engine Optimization)

Come raggiungere un traffico organico
Come raggiungere un traffico organico

Iniziando a incorporare parole chiave nel tuo sito web aumenteranno le tue chances di ricevere traffico organico.

3. Ricerche a pagamento vs ricerche gratuite

Sebbene siano tanti i tools gratuiti disponibili,  per raggiungere i valori esatti dei dati é meglio utilizzare ricerche a pagamento.

I valori a cui fare riferimento:

  • Difficoltà di ricerca.
  • Quanto sarà competitiva tra le ricerche a pagamento.
  • Costo medio per click di una singola parola chiave.
  • Volume di ricerca mensile: quante sono in media le ricerche che riceve al mese.

Non riuscirai ad avere un quadro completo di questi valori, senza eventualmente pagare per un organizzatore di keyword. Anche se, molti di quegli strumenti danno la possibilità di fare dei periodi di prova.

Se la tua intenzione è quella di svolgere tante ricerche per parole chiave, un investimento di questo tipo può valerne la pena.

Nonostante tutto sono comunque tante le informazioni reperibili senza un organizzatore di parole chiave a pagamento. Ti può essere utile, in particolare, se hai appena iniziato e ti servono un po' di idee per i contenuti del tuo sito, senza avere troppe risorse da spendere in opzioni costose.

4. Quali strumenti gratuiti puoi usare

Iniziamo col fare una ricerca di consumo. Un bel modo in cui trovare le parole chiave e le idee per i tuoi contenuti è ascoltare il tuo pubblico.

Può essere utile fare un'analisi delle domande comuni che vengono fatte nel tuo servizio clienti. Quali sono le domande che gli utenti pongono sempre? Fai in modo di trasformare i quesiti in affermazioni così da rispondere agli interrogativi più frequenti.

Analizza i siti web di commento: le domande, le parole e le frasi che vengono usate per descrivere i tuoi servizi? Un sito web di recensioni può aiutare il tuo modello di business e, allo stesso tempo, offrire opportunità di contenuto. Puoi trovare feedback diretto, domande e preoccupazioni della tua audience.

Dopo aver passato del tempo ad ascoltare le richieste del tuo pubblico, ci sono tanti siti in cui puoi avere feedback diretti dai tuoi utenti potenziali. Questi strumenti sono gratuiti e sono ottimi modi per avere parole chiave e idee di contenuti.

  • Amazon. Controlla le domande di servizio e i feedback sui prodotti. Un’analisi di questo tipo può offrirti un’idea di quali sono le domande più frequenti nel tuo campo.
  • Quora. È un forum in cui si fanno domande. Seguendo i contenuti che il tuo business copre puoi vedere le domande più frequenti e utilizzarle per realizzare le tue idee.
  • Reddit. Cercando un argomento su cui intendi scrivere e leggendo i commenti di rilievo puoi vedere di cosa parlano le community, il linguaggio e le parole chiave che utilizzano.
  • Gruppi Facebook e Linkedin. Segui i contenuti di cui vuoi parlare per vedere le domande e la lingua utilizzata. Il linguaggio che utilizzi nelle tue campagne deve essere coerente ed è importante per guadagnare la fiducia del pubblico.
  • Gruppi di discussione: trova diversi forum a supporto del tuo servizio. Questi gruppi aiutano a trovare i clienti ideali, capire gli argomenti più in voga ed essere sicuri del linguaggio e delle parole chiave usate più di frequente.

5. Generatori di parole chiave

Qui di seguito vi presentiamo alcuni generatori di parole chiave gratuiti.

  • Wikipedia: un’enciclopedia cooperativa online, le persone che sanno tanto di un argomento scrivono le pagine. Questo significa che le parole utilizzate in quelle pagine sono rilevanti e usate di frequente.
  • Keyword Guru: questo strumento da un’idea delle parole chiave più usate in argomenti specifici, una volta che hai individuato ciò che desideri scrivere.
  • Soovle: simile a Keyword Guru.
  • keywordfinder.io: la versione gratuita di questo strumento ti mostra idee di ricerca e consiglia altre parole rilevanti e connesse alla tua ricerca.
  • keywordtool.io: un’altra risorsa utile per idee di parole.
  • Wordtracker: questo strumento ti consente di fare 10 ricerche gratuite, offre i dati sulla ricerca di volume, sui trend e sulla competizione.
  • Keyword Generator: questo tool offre dino a 150 idee di parole chiave per ogni ricerca.
  • Keyword Sheeter: questo strumento genera un’analisi scaricabile delle parole chiave connesse al tuo argomento.
  • Higher Visibility Bulk Keyword Generator: strumento utile a trovare parole chiave specifiche per il tuo business, basta inserire il tipo di business e la città e compariranno le ricerche più frequenti in locale.
  • AnswerthePublic: offre la possibilità di vedere parole chiave di coda lunga.
  • QuestionDB: questo strumento dividerà le tue idee di argomenti in domande. Può essere utile se desideri scrivere articoli che rispondano a richieste frequenti.

Alcuni strumenti gratuiti sono estensioni, scaricabili direttamente su Google Chrome.

  • Keywords Everywhere: estensione che può essere installata sia per Chrome che per Firefox. Mostra il volume delle ricerche, il costo per click (CPC) e la competizione di keywords su più siti.
  • Keyword Surfer: estensione che permette di vedere il volume di ricerca direttamente dai tuoi risultati di Google. Una volta che hai scelto la frase target e premuto invia, vedrai il volume di ricerca, i consigli di parole chiave, termini connessi, metriche di visibilità e dati della pagina.

6. Gli strumenti di Google

Anche Google desidera che tu abbia un buon posizionamento, per fare ciò il tuo sito deve rispondere alle domande più frequenti.

  • Google Keyword Planner: questo è un planner targetizzato, se hai un account Google Ad puoi avere parole chiave suggerite gratuitamente.
  • Google Search Console: questo strumento consente di misurare il traffico di ricerca del tuo sito e la performance, risolve i problemi e porta ad un buon posizionamento su Google.
  • Google Trends: vuoi avere un’idea di ciò che è in voga? Questo tool gratuito permette di scoprire le ricerche delle persone e lo sviluppo dell’interesse nel tempo.
  • Google: inserendo le tue parole nel classico motore di ricerca, potrai vedere “le persone chiedono anche” e le “ricerche connesse”.

7. Cosa puoi fare con le keywords

Una volta che hai trovato le tue keywords grazie agli strumenti gratuiti precedenti, puoi usarle per trovare argomenti su cui scrivere. Se i tuoi contenuti sono di qualità e rispondono alle domande frequenti, avrai alte possibilità di ottenere una buona indicizzazione.

Buona pratica è quella di includere le parole chiave tra i tag, meta descriptions e i titoli, però solo dove sono rilevanti per non rendere i tuoi contenuti forzati.

Offrendo un servizio di valore le persone passeranno volentieri del tempo sul tuo sito.

Bisogna capire ciò che interessa ai propri utenti
Bisogna capire ciò che interessa ai propri utenti

Conclusione

Per riassumere, le ricerche per parole chiave permettono di centrare ciò che il tuo pubblico target sta cercando. Ciò permette un indirizzamento verso i contenuti vincenti.

Speriamo che questa carrellata di strumenti gratuiti possa aiutarvi nel migliorare il vostro business.

Ti sei iscritto con successo a PixelHub | Creativi Digitali 💻
Bentornatə! Hai effettuato correttamente l'accesso.
Ottimo! Iscrizione effettuata con successo.
Il link è scaduto
Ottimo! Controlla la tua email per il link di accesso.

Hai bisogno di un Sito Web? Affidati a noi!