Su PixelHub trovi corsi, articoli e script per lo sviluppo Web, il Web Marketing e il Social Media Marketing.

Google AdSense è un famoso tool che ti permette di generare entrate grazie al tuo sito web o blog attraverso i banner pubblicitari. Ma non è il solo.

Ci sono molte valide alternative da considerare per monetizzare i tuoi contenuti online grazie agli annunci pubblicitari sul tuo sito web.

Indice

  1. Che cos’è Google AdSense
  2. Le migliori alternative ad AdSense

1. Che cos’è Google AdSense

AdSense è un servizio di banner pubblicitari offerto da Google. Lanciato nel 2003, si tratta di uno dei tool più utilizzati da blogger e webmaster.

AdSense permette di pubblicare annunci pubblicitari di terzi – sotto forma di banner – sul proprio sito web e guadagnare in base al numero di impression o click ottenuti.

Qualsiasi sito web può utilizzare AdSense: se hai un blog e pubblichi articoli di qualità con costanza e dedizione, allora gli annunci pubblicitari potrebbero essere un’ottima idea per monetizzare i tuoi contenuti; lo stesso vale se sul tuo sito web offri tool gratuiti: le inserzioni saranno un modo valido per compensare i costi.

Facciamo però un passo indietro: perché dovresti prendere in considerazione alternative ad AdSense?
Google AdSense è stata una delle soluzioni più efficaci per monetizzare i contenuti online per molti anni.

Al contempo, però, non significa che sia la sola e unica scelta.

Se vuoi diversificare le tue entrate, se hai avuto problemi con la richiesta di affiliazione oppure desideri aggiungere nuovi annunci sul tuo sito web, ci sono tantissime alternative molto valide da tenere in considerazione.

2. Le migliori alternative ad AdSense

Ecco alcune ottime alternative ad AdSense da conoscere per monetizzare il tuo sito web o blog:

1. Amazon Native Shopping Ads

Amazon Native Shopping Ads
Amazon Native Shopping Ads

Iniziamo con il programma di affiliazione di Amazon: Amazon Native Shopping Ads.

Esattamente come accade con AdSense, anche in questo caso le inserzioni sono contestuali, ovvero vengono mostrate solo quando sono rilevanti per le parole chiave inserite e per il contenuto che viene cercato.

Come si guadagna? Se un utente effettua un acquisto dopo aver cliccato sull’annuncio, otterrai una percentuale su quella vendita, indipendentemente dal fatto che fosse stato per l’articolo su cui è stato fatto click.

Il colosso dell’e-commerce vanta di tassi di conversioni molto più elevati di qualsiasi competitor, ed è quindi un’ottima scelta – e una perfetta alternativa ad AdSense – per monetizzare i tuoi contenuti online.

2. Media.net

le migliori alternative a adsense google
Media.net

Media.net è una piattaforma che offre soluzioni di monetizzazione innovative e profittevoli.

Tra i servizi offerti da Media.net troviamo annunci contestuali, annunci display e annunci nativi, e avrai la possibilità di monetizzare i tuoi contenuti con accesso esclusivo alle ricerche di Yahoo e Bing.

3. Adversal

Adversal
Adversal

Un’altra valida alternativa ad AdSense è Adversal.

Adversal è una piattaforma pubblicitaria self-service che ti permetterà di creare le tue inserzioni in pochi minuti.

È molto semplice e intuitiva da usare, e con la sua interfaccia intelligente potrai avviare, fermare e modificare le tue campagne in pochi click. Sono inoltre disponibili i report sull’andamento della campagna.

4. PropellerAds

PropellerAds
PropellerAds

PropellerAds è un ampio network pubblicitario, il migliore probabilmente per la varietà di annunci tra cui scegliere: link sponsorizzati, notifiche push, banner e native advertising.

La piattaforma pubblicitaria self-service è semplice da utilizzare e ti consentirà di avviare la tua campagna velocemente e senza problemi.

PropellerAds vanta tantissime opzioni di targeting, essenziali per la buona riuscita della pubblicità, e offre report in tempo reale così da poter modificare la campagna in ogni momento.

5. Monumetric

Monumetric
Monumetric

Monumetric, prima conosciuto come The Blogger Network, si differenzia dagli altri per vari motivi.

Questa piattaforma funziona con il CPM (Costo Per Mille) invece che con il CPC (Costo Per Click): ciò significa che sarai pagato per (1.000) impressions e non invece per i click effettuati.

Un altro punto a favore: le tariffe sono tra le migliori per le campagne CPM, e il reddito è solitamente più alto di quello di AdSense.

C’è però un requisito minimo che devi soddisfare se vuoi utilizzare Monumetric: devi generare almeno 10.000 visite ogni mese. Inoltre, presenta un costo di installazione di 99$ da pagare una sola volta e almeno il 50% del traffico generato deve provenire dagli USA, dalla Gran Bretagna, dal Canada e dall’Australia.

Conclusione

In questo articolo abbiamo scoperto quali sono le migliori alternative a Google AdSense, perfette per monetizzare il tuo sito web o blog!

Ti sei iscritto con successo a PixelHub | Creativi Digitali 💻
BentornatÉ™! Hai effettuato correttamente l'accesso.
Ottimo! Iscrizione effettuata con successo.
Il link è scaduto
Ottimo! Controlla la tua email per il link di accesso.

Hai bisogno di un Sito Web? Affidati a noi!